blink to action

Un’esperienza emozionale collettiva

A volte succede che gli attori di un’organizzazione si comportino come i personaggi di un’interpretazione teatrale con ruoli da esibire, copioni da recitare e battute già pronte da esercitare.

Si è talmente dentro la scena che addirittura si smarrisce il reale nella recitazione quotidiana.

Tuttavia ciò che sembra inadeguato si rivela essere un utile alleato al punto che nella costruzione di una nuova cultura organizzativa, si può prendere a prestito il palcoscenico per costruire un altro palcoscenico, quello d’impresa.

E’ ciò che noi di OdC Blink abbiamo fatto, affiancando la storica azienda Giuso, nella costruzione partecipata della propria rappresentazione d’impresa. Quindi il mezzo, quello teatrale, diventa uno strumento utile a esplorare, condividere e cambiare attraverso un’esperienza emozionale collettiva.

Come spiega Carlo Canestri, Amministratore Delegato, “la rappresentazione teatrale, se ben strutturata e interpretata, è anche lo strumento migliore per cercare di ironizzare su alcuni aspetti critici della gestione, non per banalizzarli ovviamente, ma per dimensionarli nel modo corretto e non farli percepire come problemi insormontabili, ma come aspetti su cui lavorare con il proprio team.

Nelle immagini alcune scene dello spettacolo “Mister V”.

Project: Mister V – gennaio 2014

Author: Cristiana Giacchetti

(inserire gallery)