blink to action

Parla come blinki

Nell’opera di revisione di noi stessi, abbiamo fatto ciò che operiamo sugli altri. Ci siamo infatti imbattuti nella necessità di lavorare al nostro linguaggio. E, pur parlando un buon italiano (almeno così dicono), ci siamo resi conto che l’italiano comune non ci sembrava così consono a rappresentarci.

[Continua a leggere …]

blink to action

La potenza è nulla senza la passione

La creazione di Passion and Power è stata sicuramente un’importante sfida comunicativa. Il cambiamento sostanziale è stato mettere al centro la persona, potendo far parlare gli atleti delle loro passioni, del loro mondo e del loro sport. Il brand quindi, anche se sembra fare un passo indietro, acquisisce un valore diverso, diventando un punto di aggregazione di diversi heroes che attraverso una piattaforma comune possono raccontarsi, interagire con altre discipline e altri colleghi e fornire dei contenuti differenti rispetto al semplice risultato, come avviene, al contrario, nella maggior parte dei siti sportivi.

[Continua a leggere …]

blink to action

Ines non è una donna

Non vorremmo creare confusione, ma Ines non è una donna, tutt’altro, dato che si tratta di un progetto imprenditoriale generato da 4 auto-imprenditori, energy solver, che pur venendo da esperienze professionali differenti, hanno creduto in un’idea di business divergente “lasciare la Terra più pulita di come l’abbiamo trovata”.

[Continua a leggere …]

blink to action

This is a B_linkista!

Il Blinkmethod, questo (ancora per poco!) sconosciuto. Una mappa guidata del pensiero b_linkista e delle sue applicazioni.


[Continua a leggere …]

blink to action

Leggerezza: si va in scena!

Per potersi intendere è essenziale costruire un campo da gioco comune in cui si partecipi alla costruzione di senso, ma il cui senso non venga frainteso.

[Continua a leggere …]

blink to action

Il mediatore di comprensione comunicativa

Per oltre tre anni abbiamo collaborato con Intercosmo (oggi Revlon Professional brands) ad un progetto editoriale rivolto a facilitare l’emersione di una cultura organizzativa partecipata, in cui il valore viene costruito dal basso più che calato dall’alto.

[Continua a leggere …]

blink to action

Lo stile oltre lo stile

Come racconta Paola Botta, responsabile Comunicazione & Marketing Silhouette Italia, “non è compito facile, in un mondo sempre più veloce, virtuale e incentrato sull’apparire stimolare un’adeguata brand interaction, ossia relazioni e interazioni fondate sulla partecipazione di valori comuni. Noi di Silhouette siamo riusciti a costruire modalità di interazione che fanno sperimentare direttamente l’unicità della nostra brand identity, percepita dal fruitore come valore aggiunto della nostra azienda.

[Continua a leggere …]

blink to action

L’angolo della leggerezza

Altro elemento essenziale nello sviluppo dello story making di un brand è la ricerca sul campo.

[Continua a leggere …]

blink to action

Un’esperienza emozionale collettiva

A volte succede che gli attori di un’organizzazione si comportino come i personaggi di un’interpretazione teatrale con ruoli da esibire, copioni da rappresentare e battute già pronte da recitare.

[Continua a leggere …]

blink to action

Il narrAttore in relAzione

Seguire bene un copione, riuscendo a miglioralo con unicità e personalizzazioni efficaci, in base a chi ci troviamo davanti, trasforma un bravo attore, in un leone da palcoscenico e un bravo venditore in una persona di cui ci si può fidare.

[Continua a leggere …]