#11 Pillola di cinismo: al Festival senza macchia, la reputazione è partecipata

Anche se ormai da giorni si è conclusa la kermesse musicale più famosa d’Italia, al punto che in molti non vorranno più sentirne parlare, non possiamo che unirci anche noi, contravvenendo forse ai ritmi dell’usanza mediatica, agli applausi del successo inaspettato dell’impresa sanremese. [Continua a leggere …]

la stanza dei cinici

Il meteorismo comunicativo

CHARLIE'S SUGGESTION

Sembra che il virus comunicativo dell’unicità, così romantico nella sua vocazione ma altrettanto banale nella sua applicazione (ladro di comunicazione), abbia scoperto il proprio contraltare nello stupismo della provocazione. [Continua a leggere …]

officina della comunicazione

Non si può non apparire

CHARLIE'S SUGGESTION

Possiamo scegliere come apparire, ma dobbiamo lasciare il potere di scomparire, a volte nostro malgrado, al mondo dei supereroi. [Continua a leggere …]

officina della comunicazione

Il valore partecipato

CHARLIE'S SUGGESTION

Raccontarsi non è sempre facile. A volte si rischia di esporre per sottrazione, ovvero sottrarre dalla storia elementi essenziali oppure al contrario si rischia di essere percepiti come celebrativi grazie a sviolinate narrative che tolgono senso più che aggiungere senso. [Continua a leggere …]

blinkmakers

La visione della revisionaria d’impresa

Lei è Francesca Polti, l’untouchable tra gli untouchables, che nel nostro sondaggio di ottobre ottiene, in mezzo ad altri 12 illustri imprenditori, il maggior numero di voti con ben il 19,60% di preferenze. Insomma, a gran voce virale, il suo saper fare impresa convince al punto da essere di ispirazione addirittura per la guida del nostro Bel Paese. [Continua a leggere …]

blink to action

La visione dello stile della leggerezza

L’opera di liquefazione di un brand non può essere un obiettivo, ma una strada che l’azienda, nello sviluppo della branding communication, può perseguire se coerente e credibile alla propria ID.[Continua a leggere …]

L’opportunità del tempo opportuno

È sempre una questione di tempo. In un’azienda o in qualsiasi organizzazione, quando si sviluppano idee di business, il tempo è sempre ciò che manca. Ne convieni?[Continua a leggere …]

Bill Millighan non era un abile comunicatore

Conosci Bill Milligan? No? Allora passiamo alla domanda di livello due. Ti è mai successo di avere un problema e che non sia responsabilità di nessuno? [Continua a leggere …]

La comunicazione a effetto lascia l’effetto che trova

Vi è mai caduto un meteorite in testa o siete mai stati contagiati dal virus dell’unicità?[Continua a leggere …]

Lo stratega della comunicazione

C’è una domanda un po’ imbarazzante che vorremmo farti, per questo sappi che da qui in avanti comprenderemo il tuo disagio. [Continua a leggere …]